Uno dei primi aspetti a cui il pubblico presta attenzione è, oltre al nome dell’azienda, il logo che la rappresenta”. Questo sostiene uno dei grandi guru del branding, David Brier. E noi di 37Comunicazione non potremmo essere più d’accordo. 

Il logo è una componente essenziale per la costruzione della Brand Identity: il primo segno distintivo della vostra azienda, e ha un forte impatto sulla percezione che i consumatori avranno di voi.

Il logo è espressione del Branding, ovvero il piano attraverso il quale l’azienda differenzia i propri prodotti o servizi da altri simili: negli ultimi anni il numero di competitor è cresciuto in modo esponenziale e il mercato è saturo di prodotti che lottano per conquistare l’attenzione del pubblico.

Quali sono le caratteristiche necessarie per contraddistinguere il nostro logo?

Deve sicuramente essere descrittivo, versatile, chiaro, leggibile. Deve rimanere impresso, deve essere originale. Deve rispecchiare l’alta qualità dell’azienda per anni.

Scegliere i font, i colori, i simboli che funzionino non è un’impresa né semplice né immediata. Il logo deve infatti, senza l’uso di parole, raggiungere l’obiettivo di comunicare la storia, la personalità, i valori, l’ideale, la mission dell’azienda, nonché essere in grado di identificarla nel tempo.

In altre parole, non è solo ciò che rappresenta l’azienda ma anche ciò che l’azienda rappresenta.

Erroneamente, tante aziende ritengono che la comunicazione non riguardi anche le realtà economiche più piccole. In realtà qualsiasi attività, che sia multinazionale o che stia muovendo i suoi primi passi, ha bisogno di avere una identità aziendale ben definita a partire dal logo, per entrare subito in relazione coi potenziali clienti.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Marked fields are required.